Aws code deploy e management

E’ quasi finita l’AWS re:Invent di Las Vegas e ci sono davvero tante novità per gli utilizzatori dei servizi cloud di Amazon.

Oggi ci concentriamo sui nuovi servizi dedicati agli sviluppatori; in particolare tre nuovi servizi per la gestione del ciclo di vita delle applicazioni.

  1. AWS CodeDeploy
  2. AWS CodeCommit
  3. AWS CodePipeline

AWS Code Deploy

Per ora è supportato sono nelle due regioni US West e US East, ma sicuramente verrà introdotto a breve anche nelle altre zone. Questo nuovo servizio permette di automatizzare il deploy di codice su istanze EC2. Rilasciare nuove funzionalità alla vostra applicazione diventerà facile e con ridotti tempi di attesa; potrete infatti gestire in modo automatico il deploy su una o migliaia di istanze EC2 eliminando le operazioni manuali che introducono errori.

Cosa ci garantisce questo nuovo strumento, deploy automatici su una o più istanze EC2 in modo rapido e sui vari ambienti di sviluppo, test e produzione; minimi downtime può eseguire aggiornamenti a rotazione delle macchine con regole personalizzabili; controllo centralizzato puoi monitorare lo stato delle distribuzioni direttamente dalla console di AWS; facile da adottare funziona con qualsiasi applicazione e può essere integrato con l’attuale processo di rilascio.

Ogni istanza EC2 su cui volete fare un deploy tramite Code Deploy deve aver installato e in esecuzione un agent chiamato “CodeDeploy Agent” che è un piccolo software open source, che è in grado di copiare i file, impostare i permessi ed eseguire script su Linux e Windows. Code Deploy inoltre può essere utilizzato assieme ai vostri script Puppet.

Potete fare un test seguendo le indicazioni di Jeff Barr presenti nella pagina del Blog Amazon.

Trovate ulteriori informazioni in inglese alla pagina dedicata a CodeDeploy.

AWS Code Commit

Semplice come un repository Git. Questo è quello che offre il nuovo servizio Code Commit. Consente infatti di mantenere al sicuro il codice della vostra applicazione, utilizzando repository Git e tutti gli altri software e abilità che già conoscete per versionare il vostro codice.

Non dovete fare altro che attivare un repository e impostare i permessi, Code Commit penserà a memorizzare i binari dei file e i metadati in modo ridondante e con alta disponibilità; potrete così lavorare con altri sviluppatori del team vicini o lontani. Siccome utilizza i servizi cloud di Amazon, funziona molto bene quando gli sviluppatori sono lontani e su più postazioni; è anche possibile crittografare i file in fase di commit.

AWS Code Pipeline

Serve per automatizzare anche complessi processi di sviluppo e deploy delle vostre applicazioni, per renderlo più robusto ed efficiente. Ogni modifica o funzionalità aggiuntiva dovrà passare tutti i test definiti prima del rilascio ai clienti.

Con l’interfaccia grafica di CodePipeline potrete costruire un modello grafico del processo di rilascio tramite fasi da eseguire in serie o in parallelo, approvazioni basate sul tempo o manuali tra ogni fase. Ad esempio potete definire il rilascio dell’applicazione solo durante gli orari non lavorativi del vostro fuso orario.

CodePipeline monitora il codice sorgente, ad esempio sui repository su CodeCommit ed attiva il flusso corretto di rilascio; compilazione del codice, esecuzione dei test e distribuzione dell’applicazione sulle macchine temporanee di test e dopo un’approvazione manuale può essere inviato alle macchine di produzione.

Trovate ulteriori informazioni in inglese alla pagina dedicata a CodePipeline.

Domande o dubbi? Commentate l’articolo.